Straniero in Terra Straniera di Robert Anson Heinlein

Straniero in terra straniera è un romanzo di fantascienza scritto da Robert Anson Heinlein e pubblicato nel 1961.

Il libro, il cui titolo è una citazione biblica di Mosè, fu un best seller e attrasse molti lettori che normalmente non avrebbero letto fantascienza. La controcultura dei tardi anni sessanta fu influenzata dai suoi temi libertari e di libertà sessuale. Straniero in terra straniera venne scritto anche come tentativo deliberato di sfidare le consuetudini sociali.

Una gran parte del romanzo è didattica, dato che consiste di lunghi dialoghi del personaggio di Jubal Harshaw, uno scrittore fittizio che agisce come portavoce e alter ego di Heinlein sulla falsariga dei mentori presenti in altre opere dell’autore, presentando molti punti di vista che esemplificano evidentemente le opinioni dello scrittore, come espresse in generale nella sua narrativa. Questa è una caratteristica meno accentuata che in altri romanzi che contengono dei portavoce di Heinlein (come per esempio Il gatto che attraversa i muri, Fanteria dello spazio e Lazarus Long l’immortale), poiché il duro realismo – simile a quello di Mark Twain – di Harshaw viene effettivamente contrastato dal punto di vista mistico e alieno di Smith e in diversi punti l’opinione di Harshaw si dimostra sbagliata.

L’editore di Heinlein gli chiese di ridurre la lunghezza del manoscritto originale (che ammontava a 220.000 parole) e di rimuovere una scena di sesso. Il risultato finale fu la versione di circa 160.000 parole pubblicata nel 1961 che ricevette un Premio Hugo. Dopo la morte di Heinlein nel 1988, sua moglie Virginia trovò un editore per l’edizione originale che venne pubblicata nel 1991.

ISCRIVITI ALLA MAILING LIST PER RICEVERE QUESTI EBOOK GRATIS!

RISERVATI SOLO AGLI ISCRITTI

mailing list esclusivo riservato andrea bindella autore ebook gratis fantascienza fantasy thriller avventura mistero free

QUARTA DI COPERTINA

Valentine Michael Smith è nato durante la prima missione umana su Marte ed è l’unico sopravvissuto alla spedizione. Cresciuto dai Marziani, non è abituato al contatto con gli esseri umani, e al suo rientro sulla Terra è completamente inconsapevole di tutto ciò che lo sta aspettando. Michael, infatti, non ha idea di cosa siano le donne, non conosce le culture terrestri né il concetto di religione. Spedito sulla Terra dovrà imparare a diventare un umano e a comprendere i pregiudizi e le abitudini sociali, a lui alieni. Il suo ritorno è carico di conseguenze: è l’erede di un gigantesco impero finanziario, oltre che il padrone di Marte. Sotto la protezione dell’irascibile Jubal Harshaw, il giovane Michael scopre ed esplora il senso morale degli esseri umani e il vero significato dell’amore puro. Fonda una sua chiesa, predicando l’amore libero e diffondendo le capacità psichiche che ha acquisito dai Marziani, affrontando con forza e determinazione l’inevitabile destino riservato a ogni Messia. Le sue credenze e i suoi poteri, che vanno ben oltre i limiti dell’uomo, condurranno a una trasformazione che altererà inevitabilmente e per sempre gli abitanti della Terra.

L’AUTORE

Robert Anson Heinlein (Butler, 7 luglio 1907 – Carmel-by-the-Sea, 8 maggio 1988) è stato uno scrittore di fantascienza statunitense, tra i più influenti del suo tempo.

Sviluppatore di nuovi temi, tecniche e approcci, negli anni quaranta fu uno dei protagonisti dell’età d’oro della fantascienza e negli anni sessanta il primo a pubblicare romanzi di fantascienza che scalarono la classifica dei best seller. I temi principali del suo lavoro sono a sfondo sociale: individualismo radicale, libertarismo, religione, longevismo, sperimentalismo politico, relazione tra amore fisico e amore romantico, separazione della sfera pubblica da quella privata e speculazioni su relazioni sociali e familiari non-ortodosse.

Tra i molti riconoscimenti che ottenne, fu il primo a ricevere il Grand Master Nebula of the Science Fiction Writers of America.

È il solo scrittore ad aver vinto sette premi Hugo: quattro nel corso della sua carriera: Stella doppia (1956), Fanteria dello spazio (1959), Straniero in terra straniera (1961), e La Luna è una severa maestra (1966); e tre Retro-Hugo assegnati postumi nel 2001 per opere pubblicate nel 1950: miglior romanzo, Pionieri dello spazio, miglior romanzo breve, L’uomo che vendette la Luna e miglior presentazione drammatica con il film Uomini sulla Luna (Destination Moon, 1950).

Tra gli pseudonimi sotto cui ha scritto ci sono Anson MacDonald e Lyle Monroe.

STAY CURIOUS!

terra 2486 fantascienza andrea bindella autore androidi cyborg fiction scifi romanzo
anima sintetica fantascienza andrea bindella autore androidi cyborg fiction scifi romanzo ebook
inganno imperfetto albori romanzo ebook gratis cyberpunk fantascienza mistero andrea bindella autore
inganno imperfetto gli albori ebook gratis cyberpunk fantascienza andrea bindella autore edizioni open high tech fiction
GRATIS!

Questo contenuto ti è piaciuto o ti è stato utile? CONDIVIDILO!

2 thoughts on “Straniero in Terra Straniera di Robert Anson Heinlein

  1. Gran bel romanzo. Possiedo proprio la versione integrale, e devo dire che la scelta dell’editore di tagliare molte sezioni è effettivamente condivisibile.

Fammi sapere cosa ne pensi di questo post!