Vai al contenuto
Home » Blog » FRASE DEL GIORNO – Kurt Cobain

FRASE DEL GIORNO – Kurt Cobain

Non apprezzi mai le cose che hai finché non le perdi

Kurt Bobain

Entra nel VIP Club!

KURT COBAIN

Kurt Donald Cobain nacque al Grays Harbor Hospital della città di Aberdeen (Washington) dal meccanico Donald Leland Cobain e da Wendy Elizabeth Fradenburg, che si alternava tra un impiego da barista e quello di segretaria d’ufficio. Don e Wendy si conobbero a scuola e si sposarono il 31 luglio 1965 a Coeur d’Alene (Idaho) e i suoi avi erano di origine irlandese, inglese, olandese e francese da parte di padre e tedesca, irlandese, scozzese e inglese da parte di madre. Gli avi irlandesi di Cobain erano dei calzolai, il cui cognome in origine era Cobane e che nel 1875 migrarono dal villaggio nord irlandese di Inishatieve nella contea di Tyrone, per stabilirsi dapprima a Cornwall in Canada e poi nello Stato di Washington negli Stati Uniti d’America.


ISCRIVITI ALLA MAILING LIST PER RICEVERE QUESTI EBOOK GRATIS!

RISERVATI SOLO AGLI ISCRITTI


Quando aveva otto anni (ossia nel 1975) Donald e Wendy Cobain divorziarono: fu un evento di grande impatto per il bambino e questo trauma lo avrebbe accompagnato per tutta la vita. Già all’epoca la madre notò un profondo cambiamento nel bambino, che divenne di colpo introverso e infelice, tanto che le mura del bagno di casa sua riportavano i segni del suo disagio: «Odio mia madre, odio mio padre, mio padre odia mia madre, mia madre odia mio padre, è semplice: vogliono che io sia triste». (https://it.wikipedia.org/wiki/Kurt_Cobain)

STAY CURIOUS!


Il Nuovo Romanzo di Andrea Bindella

Matrice Cyberpunk (genere fantascenza)

matrice cyberpunk sprawl realta virtuale romanzo ebook fantascienza mistero inganno nuovo ordine mondiale andrea bindella autore

E se le TUE decisioni venissero pilotate da un gruppo di potere segreto?
Ti è mai capitato di sentirti “controllato”?

Il sergente John Anderson odia questa prigione virtuale, ma è costretto a lavorare per “loro” se vuole continuare a vivere.

Il ribelle Baphomet, invece, vuole mostrare a tutti la verità anche se questo lo trasformerà in un “loro” schiavo.

Tra realtà e virtualità, verrai scaraventato in un incubo a occhi aperti. Scopri se la tua vita, ciò che ritieni “reale”, è soltanto una sessione di gioco o il frutto della manipolazione di persone senza scrupoli.

Se ti è piaciuto Matrix, impazzirai per questo romanzo cyberpunk.

Cosa aspetti? Acquista subito questa storia e scopri, prima che sia troppo tardi, cosa sta realmente succedendo sulla Terra.


Lascia un commento

%d