La cetra

“Richard stava scambiando le sue ultime impressioni con suo padre, quando gli tornò alla mente quel terribile suono della cetra: un brivido gli percorse tutta la schiena fino alla testa e, vedendo la faccia di François assumere una strana espressione, pensò di aver fatto qualche smorfia di dolore. Pochi secondi dopo, trovò conferma di quel pensiero.
“Anche a te è toccato il suono del takhe?” chiese François, scoppiando a ridere.
Richard, inizialmente incredulo ma sicuro di aver capito bene le parole del padre, si affrettò a rispondere con un filo di voce: “La cetra… nemmeno lo conosco, il suono della cetra… ma come diamine ha fatto?”.”

(foto: Patrizia Fichelli, Palazzo dei Priori, Perugia)

patrizia fichelli 2 - un nuovo nemico

2 thoughts on “La cetra

  1. ROMANZO: UN NUOVO NEMICO

    Appena finito! Entusiasmante…mentre leggevo immaginavo la scena perfettamente..i luoghi i colori e i volti delle persone descritte…complimenti allo scrittore..a quando il prossimo??

    1. Grazie, sono contento!
      Il prossimo? Ci stiamo lavorando,
      Nel frattempo puoi goderti altre storie nella pagina “Area Riservata”, andranno ad arricchire il mondo di Richard e compagni.
      Ciao

Fammi sapere cosa ne pensi di questo post!